Il futuro è “Plug & Produce”

Il futuro è “Plug & Produce”

Una maggiore customizzazione del prodotto richiede la realizzazione di lotti più piccoli e riattrezzaggi ancora più frequenti sulla linea di produzione.

I moduli all’interno di una macchina o di un sistema non sono gli unici elementi oggetto di modifica, anche la programmazione del sistema di controllo, l’integrazione dell’interfaccia, la diagnostica e la messa in funzione, costituiscono dei passaggi necessari per l’avvio della produzione.

Questo implica un notevole dispendio di tempo e risorse, sia per l’utilizzatore finale che per il costruttore, che dovrà prevedere nuovi investimenti per integrare nel proprio sistema moduli applicativi provenienti da diversi fornitori che impiegano formati di dati diversi.

Il “plug & produce” permette dunque di abilitare il dispositivo collegato riconfigurandolo nel modo migliore al fine che interagisca con tutti i componenti produttivi al fine di farlo cooperare con altri dispositivi.

Questo si traduce con una produzione che  può essere adattata più rapidamente ai cambiamenti del mercato e alle esigenze dei clienti. Vantaggi nella scelta più ampia dei moduli da utilizzare per costruire la propria linea e riutilizzo più agevole dei moduli macchina quando le esigenze di produzione cambiano radicalmente.